Castagna “del prete”

Castagna “del prete”

[EVENTO] Direttamente dai “gratali” di Montella, e dopo la tradizionale tostatura, la materia prima del Carpediem del 10 novembre

Finalmente le castagne, simbolo indiscusso dell’autunno che richiama l’intimità e il calore, così nel colore ligneo come nella tipica posizione dei frutti all’interno del riccio.
La castagna cosiddetta “del prete”, utilizzata in questo gelato, ha una provenienza IGP, trattandosi della pregiata castagna di Montella, coltivata e raccolta manualmente nell’avellinese, e quindi lavorata secondo un metodo artigianale e antico, che consiste nella essiccazione a fuoco lento, in locali detti “gratali” per via delle caratteristiche grate su cui i frutti sono disposti e rigirati. Successivamente, la castagna seccata è sottoposta a tostatura, così da assumere un sapore intenso e gustoso, e infine immersa in acqua per riacquistare morbidezza e prestarsi alle più diverse lavorazioni in gastronomia, fra le quali questo particolare gusto di gelato.
Dopo tanto fuoco, direbbe la castagna, finalmente un po’ di freddo!

***
SABATO 10 NOVEMBRE – ORE 18 – CARPE DIEM  Classico
Viale Bardanzellu 77
CASTAGNA DEL PRETE
Degustazione gratuita del gelato appena mantecato
***

Clicca qui per scoprire tutti gli appuntamenti Carpe Diem di novembre