Mandarino tardivo di Ciaculli, prossimo Carpe Diem

Mandarino tardivo di Ciaculli, prossimo Carpe Diem

[EVENTO] Un presidio Slow Food per il consueto appuntamento del sabato con la degustazione gratuita del gelato appena mantecato

Si chiama tardivo perché la sua raccolta inizia a fine dicembre e si inoltra nei mesi primaverili. Essendo particolarmente dolce è il più ricercato in tutte le ricette di pasticceria e gelateria. Fra tutti i mandarini il posto d’onore spetta al “Tardivo di Ciaculli”, dal nome della frazione palermitana da cui proviene questo pregiato agrume, quello che noi usiamo come base del nostro gelato, in quanto è molto zuccherino e si presta bene alla lavorazione gelatiera.
Ma anche perché rappresenta un baluardo di resistenza contro la perdita di valore di una delle più belle zone agricole d’Italia; un autentico paradiso negli immediati dintorni della grande città di Palermo, che è quanto rimane della mitica conca d’oro degli agrumeti palermitani, oggi in gran parte spariti.

***
SABATO 17 FEBBRAIO – ORE 18 – CARPE DIEM  Presidio Slow Food
Viale Bardanzellu 77 – Via Tor de Schiavi, 287/a
MANDARINO TARDIVO DI CIACULLI
Degustazione gratuita del gelato appena mantecato
***

I “Presìdi Slow Food” sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. Oggi, oltre 500 Presìdi Slow Food coinvolgono più di 13.000 produttori.
www.fondazioneslowfood.com

SCOPRI IL PROGRAMMA CARPE DIEM DI FEBBRAIO