Ricotta e visciole, un gusto “de’ noantri”!

Ricotta e visciole, un gusto “de’ noantri”!

[EVENTO] Poteva esserci gelato più adatto per un Carpediem che capita di 21 aprile, il Natale di Roma? Daje!!!

MMDCCLXXI anni fa veniva fondata Roma e, per festeggiare l’augusta età, niente di più indicato di questo gelato, che nella rustica e primitiva semplicità della ricotta affoga l’asprigna dolcezza della visciola.
Una sintesi senza eccessi né un bisogno di stupire. C’è l’origine pastorale e contadina di Roma; l’ironia e l’ambiguità del romanesco; la raffinatezza senza affettazione; il fascino intrigante degli scorci più consueti; la meraviglia barocca abitata dalla vitalità ignorante delle erbacce.
Non per altro, l’accoppiata di ricotta e visciole è il prezioso contributo di Roma alla pasticceria nazionale.
Una città millenaria e dalla storia tanto nobile e complessa, che si presenta con un’offerta di inaspettata essenzialità.

***
SABATO 21 APRILE – ORE 18 – CARPE DIEM  Natale di Roma
Viale Bardanzellu 77 – Via Tor de Schiavi, 287/a
RICOTTA E VISCIOLE
Degustazione gratuita del gelato appena mantecato
***

Il Natale di Roma, anticamente detto Dies Romana, è una festività laica legata alla fondazione della città di Roma, festeggiata il 21 aprile. Secondo la leggenda, narrata anche da Varrone, Romolo avrebbe infatti fondato la città di Roma il 21 aprile del 753 a.C. La fissazione al 21 aprile, riportata da Varrone, si deve ai calcoli astrologici del suo amico Lucio Taruzio.
Da questa data in poi derivava la cronologia romana, definita infatti con la locuzione latina Ab Urbe condita, ovvero “dalla fondazione della Città”, che contava gli anni a partire da tale presunta fondazione.

 

SCOPRI IL PROGRAMMA CARPE DIEM DI APRILE